lunedì 26 settembre 2016

Torta chiffon marmorizzata al cioccolato e orzo

Avete già provato la chiffon? Noooo??? E cosa aspettate??? E' la torta più soffice del mondo!
Dopo il cornetto, è il modo migliore per me per cominciare la giornata, e questa marmorizzata è veramente golosa. Io ho usato cacao e orzo ma se quest'ultimo non vi piace potete sostituirlo con caffè solubile oppure marmorizzarla solo bianca e nera.

{Se provate le ricette del mio blog, condividetele su Instagram usando l'hashtag #siulagolosa}

Torta chiffon marmorizzata
al cioccolato e orzo


Per il composto chiaro:
95 g farina 00
100 g zucchero
5 g lievito in polvere
1 pizzico di sale
2 uova medie
65 g acqua
40 g olio di mais
3 g cremor tartaro

2 cucchiaini di orzo solubile o caffè solubile

Per il composto al cioccolato:
75 g farina 00
20 g cacao amaro
100 g zucchero
5 g lievito in polvere
2 uova
65 g acqua
40 g olio di mais
3 g cremor tartaro

Per la salsa al cioccolato e miele:
30 g acqua
60 g mielbio Millefiori Rigoni di Asiago
90 g cioccolato fondente
35 g zucchero a velo setacciato

q.b. perle di cioccolato Valrhona

Per il composto chiaro: setacciare farina e lievito, metterli in una ciotola insieme a zucchero e sale. Separare i tuorli dagli albumi, mettere nelle polveri i tuorli , l'acqua e l'olio e mescolare con le fruste elettriche brevemente, fino ad ottenere un composto omogeneo e ben amalgamato. Tenere da parte.

Per il composto al cioccolato: setacciare farina, cacao e lievito, metterli in una ciotola insieme a zucchero e sale. Separare i tuorli dagli albumi, mettere nelle polveri i tuorli , l'acqua e l'olio e mescolare con le fruste elettriche brevemente, fino ad ottenere un composto omogeneo e ben amalgamato. Tenere da parte.

Montare a neve i 4 albumi con i 6 g di cremor tartaro setacciato (3+3), dividere a metà e aggiungere una metà al composto chiaro mescolando con una spatola dal basso verso l'alto e l'altra metà aggiungerla al composto al cioccolato.

A questo punto, se volete il terzo gusto all'orzo o caffè, separare a metà il composto chiaro e aggiungere in una metà l'orzo o il caffè solubile e mescolare.

In uno stampo da torta chiffon, nè imburrato e nè infarinato, alternare con un cucchiaio i tre impasti e poi passare uno stecchino di legno per creare l'effetto marmorizzato.
Cuocere in forno preriscaldato a 160°C per 50 minuti circa, togliere dal forno e capovolgere lo stampo, lasciar raffreddare la torta capovolta all'interno dello stampo per una notte o almeno 5-6 ore.


Una volta raffreddata, passare una lama sui bordi dello stampo ed estrarre delicatamente la torta.

Per la salsa: portare a bollore in un pentolino acqua e miele, aggiungere il cioccolato tritato, mescolare con una spatola fino a completo scioglimento e infine aggiungere lo zucchero a velo mescolando fino a che la glassa diventi liscia e lucida.
Decorare la torta con la glassa al cioccolato e miele e perle di cioccolato.



martedì 13 settembre 2016

Flan di more, limone e mandorle

Le vacanze son finite da un pò e ritorno al solito ritmo con difficoltà...
Era bello mangiar dolci in malga a oltre 2000 metri, strudel, kaiserschmarren, torta al grano saraceno...
Per riprendere a pasticciare avevo bisogno di un incentivo: una bella alzatina nuova!

Flan di more,
limone e mandorle

Ingredienti per 6 persone
Per la pasta frolla:
250 g farina 00
125 g burro freddo a pezzetti
50 g farina di mandorle
120 g zucchero
1 uovo 
1 pizzico di sale

Lavorare con la foglia tutti gli ingredienti tranne l'uovo, quando il composto risulterà sabbioso aggiungere l'uovo e mescolare fino ad ottenere un impasto compatto. Lavorare brevemente su un piano, formare un panetto basso, avvolgerlo in carta forno e farlo riposare in frigorifero per circa 1 ora.
(Questa dose basterà per due crostate diam. 20 cm)

Per la crema:
220 g latte intero
30 g zucchero
1/2 bacca di vaniglia
1 uovo grande
30 g zucchero
21 g amido di mais
55 g panna acida
buccia grattugiata di 1 limone
1 vaschetta di more

Portare a bollore il latte, la vaniglia e la prima dose di zucchero.
Nel frattempo mescolare con una frusta in una ciotola, senza montare, l'uovo, la seconda dose di zucchero e l'amido setacciato, infine la panna acida.
Versare su questo composto il latte caldo un pò per volta, mescolando con la frusta, e porre su fuoco dolce per qualche minuto fino a che si addensi leggermente.
Togliere dal fuoco, versare in una ciotola e aggiungere la buccia grattugiata del limone.
(Questa dose va bene per un anello diam. 20 cm).

Imburrare un anello forato da diam. 2o cm circa e altezza 2 cm, poggiarlo su teglia forata e tappetino in silicone forato Silikomart. Accendere il forno a 180°C.
Su un piano infarinato stendere la pasta allo spessore di circa 3 mm, metterla all'interno dell'anello, farla aderire bene sui bordi e tagliare l'eccesso con un coltello.
Versare all'interno la crema, disporre sopra le more e cuocere per circa 45 minuti.



martedì 26 luglio 2016

Torta Bakewell alle prugne

Buona, semplice, perfetta per la colazione o il tè del pomeriggio.

TORTA BAKEWELL

Per la pasta frolla:
250 g farina 00
50 g zucchero a velo setacciato
125 g burro freddo
scorza grattugiata di mezzo limone
1 uovo grande

Mescolare con la foglia farina, zucchero, burro a pezzetti e scorza di limone fino ad ottenere un composto tipo sabbia, aggiungere l'uovo sbattuto e mescolare brevemente fino ad ottenere un composto omogeneo. Fare un panetto, avvolgerlo con carta forno e farlo riposare in frigorifero per almeno 2 ore o una notte.

Per le prugne cotte:
3 prugne
50 g zucchero
1/2 bacca di vaniglia
1 pizzico di cannella

Tagliare sottilmente le prugne private del nocciolo. Cuocere a fuoco dolce con zucchero e aromi a piacere (cannella, vaniglia) fino ad ottenere la consistenza della marmellata. Far raffreddare.

Per il frangipane:
190 g farina di mandorle
35 g farina 00
1/2 bacca di vaniglia
165 g burro morbido
165 g zucchero
2 uova medie

Lavorare con la foglia burro e zucchero, aggiungere poi le uova sbattute, la vaniglia e infine le due farine. Mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo.

Per la finitura:
3 prugne tagliate in quarti
q.b. zucchero a velo
q.b. mandorle a lamelle


 

Spolverare le prugne tagliate a spicchi con poco zucchero a velo.

Imburrare la teglia tonda Le Creuset diam. 20 cm, foderarla con la pasta frolla, far aderire bene ai bordi e bucherellare il fondo con una forchetta.
Distribuire sul fondo la confettura di prugne fredda e sopra il frangipane.
Far affondare leggermente le prugne nel frangipane, distribuendole in maniera uniforme, cospargere con mandorle a lamelle e tagliare l'eccesso di pasta frolla utilizzando una rotella tagliapizza.

 

Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 40-50 minuti, fino a quando la torta avrà assunto un colore dorato.

A piacere decorare la torta fredda con qualche schizzo di glassa ottenuta mescolando zucchero a velo con poco succo di limone.

 





Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...